LE CONGIUNZIONI (avversative, conclusive, temporali, causali)

Hanno funzione di connettivi, si usano per mettere in relazione parole o frasi del testo.
Le congiunzioni sono invariabili, cioè non hanno né genere, né numero.
Possono essere di vari tipi:

LE CONGIUNZIONI AVVERSATIVE
collegano parole o frasi, mettendole in contrapposizione; questi sono alcuni esempi:
è grasso, ma è agile
piove, però esco per una passeggiata
mi piace, tuttavia non lo compero
ti capisco, eppure non sono d'accordo
piuttosto che arrivare tardi, mi sveglio mezz'ora prima
non ti telefono, invece preferisco scriverti
Hanno detto che è un bel romanzo, d'altra parte a me non piace
Sono arrivati una settimana fa, malgrado ciò non mi hanno ancora telefonato

LE CONGIUNZIONI ESPLICATIVE E CONCLUSIVE
collegano parole o frasi, dando la spiegazione di ciò che è stato detto prima; alcuni esempi:
Sono appena arrivato, cioè da solo due ore
Ci vediamo il 23, vale a dire giovedì prossimo
Volevo vederti, infatti sono qui
Mi piace viaggiare, dunque parto per un giro in Europa
Sono pronto, allora esco
Ho finito, quindi me ne vado
Ho poco tempo, perciò ti devo salutare subito.
Sono in anticipo, pertanto posso accompagnarti

 LE CONGIUNZIONI CAUSALI
Indicano la causa, il motivo:
dato che sei qui, aiutami
visto che è tardi, mi daresti un passaggio in macchina?
poichè non sono d'accordo, è meglio che me ne vada
apri la finestra, perché è troppo caldo
dal momento che siete qui, venite a bere qualcosa a casa mia.

 LE CONGIUNZIONI TEMPORALI
Indicano il tempo in cui si svolge l'azione.
mentre eri fuori, ti ha cercato Massimo
quando sei andato via, ha telefonato Clara
non uscirai finchè non sarai guarito



 
1. 2.
avversative
3.
conclusive