Rappresentanza Sindacale Unitaria
Università Ca' Foscari di Venezia
 
sei all'interno della sezione > --
------------------ Argomenti
----torna a home page ----
torna a home argomenti
---
aggiornato: 30-Gen-2012
Home page
 
SEZIONI
Rappresentanza sindacale unitaria
Contrattazione decentrata
C.E.L.
Argomenti
Contratto
Indennità vac.contr.
Contratto decentrato
Accessorio
PEO
PEV
Pianta organica
Assunzioni
Lavoro precario
Outsorcing
Mobilità
Organizz. del lavoro
Reperibilità
Buoni pasto
Orario di lavoro
Formazione
Part-time
Tele-lavoro
Sicurezza
Ca' Foscari s.r.l.
Dirigenti
C.E.L.
Varie
Normative
Archivio comunicati
Link

 

Forum
RACCOLTA NOTIZIE,
NORME, INFORMAZIONI SU :
ASSETTO ORGANIZZATIVO DELL'ATENEO

INFORMAZIONI in ordine cronologico
30/01/2012 - RIORGANIZZAZIONI: Segreterie Studenti - Lettera RSU e lavoratori: pag.1 - pag. 2
21/10/2011 - La riforma di Ca' Foscari sulle spalle dei lavoratori, edificata con la loro buona volontà
Comunicato RSU
01/07/2011 - at 11:13 am - Nuovo ateneo: assetto finale - commento RSU su RIORGANIZZAZIONI sul blog del Rettore

24/02/2011 - l'ASSEMBLEA DEL PTA DI ATENEO effettuata GIOVEDI' 24 FEBBRAIO 2011 con il seguente ordine del giorno:
- discussione e analisi dell'ipotesi di contratto decentrato 2011
- riforma dello Statuto di Ateneo e possibili correlazioni con Univeneto
sullo statuto ha formulato la seguente mozione :

MOZIONE STATUTO

L’assemblea del personale Tecnico e Amministrativo chiede al Rettore e alla commissione incaricata dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione di modificare lo Statuto di Ateneo (come previsto dalla legge 240/2011), di voler modificare l’art. 9 c. 2 “Elezione del Rettore” della bozza di Statuto approvata in Senato Accademico il 2 febbraio 2011, in modo che il peso del personale tecnico-amministrativo e dei collaboratori ed esperti linguistici, oggi previsto al 20% di quello dei docenti elettori, sia portato allo stesso valore di questi ultimi.

Inoltre, ritiene che la tempistica di approvazione del nuovo Statuto sia eccessivamente accelerata, dal momento che alla commissione è stato imposto il termine del 25 marzo per poter giungere all’approvazione definitiva in Senato Accademico mentre secondo la stessa legge Gelmini il tempo a disposizione può essere articolato tra 6 e 9 mesi al massimo. Un iter di discussione così stringato, oltre a non poter tenere conto di eventuali ulteriori modifiche normative, non permetterà un adeguato confronto sulle problematiche dello Statuto per tutte le componenti dell’Ateneo che solo da pochi giorni sono in possesso del testo della bozza definitiva.

Si rammenta, infatti, che nei mesi scorsi si sono tenuti 3 brevi incontri (quello per l’Amministrazione centrale è ancora in predicato) tra Rettore/Amministrazione con il personale dell’Ateneo in cui l’argomento principale della discussione era l’accorpamento dei Dipartimenti ma non tutti gli altri punti ora presenti nelle proposte di modifica dello Statuto.

Si ritiene quindi importate dare la possibilità a tutte le componenti dell’Ateneo di esprimersi in tempo utile, valutando con la necessaria calma e serenità i singoli articoli del futuro Statuto di Ateneo.

16/12/2010 - rassegna stampa - PANORAMA

  • La riforma Gelmini da noi già funziona : intervista al Rettore
    Abolite le facoltà, dimezzati i dipartimenti, riduzione del personale e il cda composto da manager esterni (gratis). Venezia anticipa la rivoluzione degli atenei dimostrando che si migliora risparmiando
29/06/2010 - comunicazione dell'Amministrazione a PTA e CEL: Prorettore Gasparri (con delega alla riforma) e Direttore Amministrativo su prosecuzione lavori redazione nuovo Statuto di Ateneo e riorganizzazioni strutture.
28/05/2010 - APERTURA SERALE BAUM
C'E' QUALCOSA CHE NON VA NEL PROCESSO DECISIONALE E NELLA COMUNICAZIONE ?
27/05/2010 - ASSEMBLEA GENERALE sugli argomenti contenuti nella lettera inviata al REttore
| MOZIONE APPROVATA |
24/05/2010 - RIORGANIZZAZIONI: Aggregazioni fra i Dipartimenti - I nostri Rappresentanti di PTA e CEL in Senato Accademico invitano a partecipare agli incontri (vedi elenco) organizzati dal Rettore, incontri tra più dipartimenti per discutere dei progetti di future aggregazioni. Agli incontri saranno presenti il Rettore e/o il Prorettore vicario. Anche se gli incontri dovrebbero incentrarsi sul progetto scientifico sul quale dovrebbe nascere la nuova struttura, si ritiene importante che possano partecipare anche le colleghe e i colleghi che lavorano in dipartimenti, facoltà, amministrazione centrale, ecc.

18/05/2010 - Le RSU inviano al Rettore le osservazioni sul primo semestre di rettorato relativamente alla gestione del personale TA e alle riforme in atto e chiedono spiegazioni -
Allegato: MONITORAGGIO riorganizzazioni e mobilità

08/05/2010 - Corriere del Veneto - Patto tra i rettori per l'Ateneo del Veneto

03/05/2010 - Sul Blog del Rettore - La riforma in pratica: un primo scenario.

Oggi ho fatto circolare una proposta di riorganizzazione delle attivita' di ricerca e di didattica dell'Ateneo.
Partendo dalle Linee Guida approvate dal Senato, ho provato a delineare una possibile strutturazione in Scuole e Dipartimenti del nostro Ateneo. Si tratta di un possible scenario in cui i nomi delle scuole e dei dipartimenti sono puramente esemplificativi.
Ma credo sia al contempo abbastanza dettagliato per dare un'idea della nuova architettura di Ca' Foscari.

Il file allegato, preparato da Paolo Balboni, puo' aiutare a visualizzarla.
Assieme al prof Gasparri, lo discuteremo con l'Advisory Board e con i rappresentanti del personale TA, in Senato e nel Consiglio dei direttori, ma vi chiederei soprattutto di discuterlo nei dipartimenti e negli uffici in modo da garantire una partecipazione diffusa alla progettazione di una nuova Ca' Foscari.
Commenti e suggerimenti sono sicuramente benvenuti, anche attraverso questo blog.

03/05/2010 - Sul Blog del Rettore - Verso un nuovo Ateneo - è finalmente giunta la risposta al nostro post del 9 marzo

blog.rettore
2-5-2010 at 7:59 PM

Mi spiace, il messaggio di Carlos mi era proprio sfuggito.
Non avrei avuto difficolta' a rispondere subito che il personale tecnico amministrativo di Ca' Foscari e' quantitativamente molto al di sotto degli standard internazionali.
Non ho quindi mai parlato di personale ridondante come quantita' complessiva. Anzi.
Tuttavia inevitabilmente la riforma portera' ad una ridistribuzione del personale su attivita' diverse.
E all'enfasi su nuove professionalita' (gestione dei progetti di ricerca, fund raising, rapporti internazionali, servizi telematici, controllo di gestione, ecc)
Serve quindi un programma di formazione che permetta al personale di Ca' Foscari di contribuire appieno al nuovo ateneo che stiamo disegnando.
Per conseguire un "miglioramento per tutti nel rispetto dei ruoli, delle competenze, delle professionalità, dell’esperienza e della dignità, dai docenti agli studenti, dai ricercatori ai collaboratori linguistici ed al personale tecnico-amministrativo.".
Condivido appieno quanto scrive Carlos.
Abbiamo gia iniziato a muoverci nella stessa direzione.

 

9/03/2010 - Sul Blog del Rettore - Verso un nuovo Ateneo - è stato postato il seguente messaggio delle RSU

Magnifico Rettore,
a nome di tutto il personale tecnico amministrativo e di tutti i collaboratori esperti linguistici di codesto Ateneo, vogliamo manifestare e rendere chiara la nostra posizione di vivo interesse e di sensibile attenzione nei riguardi della riforma dello Statuto di Ca’ Foscari, attualmente nella sua fase di studio preliminare e abbozzata nelle linee guida, che condurrà ad una importante riorganizzazione delle strutture amministrative dell’Ateneo .
Tra il personale tecnico amministrativo e i collaboratori linguistici è già iniziata la discussione sul prospettato processo di rinnovamento. Abbiamo valutato i temi e le proposte avanzate dalla Commissione Gasparri e non nascondiamo che non poche preoccupazioni hanno trovato vita, in relazione soprattutto all’impatto e alle ricadute che il cambiamento organizzativo apporterà su tutte le risorse di Ca’ Foscari, nonché sulla didattica, sulla ricerca e sui servizi in generale, prodotti ed erogati ai nostri utenti.
Forti della consapevolezza e della capacità di essere flessibili e pronti al rinnovamento, riteniamo che i risultati migliori saranno quelli conseguiti in modo congiunto e collettivo, allo scopo di individuare un progetto valido e che rispetti principalmente due caratteri: sostenibilità e condivisibilità per tutte le componenti dell’Ateneo; e poiché siamo pienamente coinvolti in questo progetto, rivendichiamo il ruolo e la responsabilità nostra e di ognuno.

Noi non temiamo il cambiamento, ma in questo momento, in cui in almeno due diverse occasioni istituzionali in merito al riassetto organizzativo sono state da Lei pronunciate parole come “esuberi di personale” e “personale ridondante”, mentre invece alle RSU e OO.SS. erano stati fatti tutt’altri discorsi, per poter condividere qualsiasi progetto abbiamo bisogno di vedere scritto “nero su bianco”, in questo suo blog, che le riorganizzazioni NON porteranno ad alcun esubero, che la professionalità e la dignità di tutti i lavoratori verrà rispettata e, più in generale, tutte le garanzie che la collaborazione e il confronto possono dare, affinché la volontà di un nuovo Ateneo divenga e sia l’opportunità di un miglioramento vero e proprio per l’intera Ca’ Foscari, in definitiva un miglioramento per tutti nel rispetto dei ruoli, delle competenze, delle professionalità, dell’esperienza e della dignità, dai docenti agli studenti, dai ricercatori ai collaboratori linguistici ed al personale tecnico-amministrativo.

Infine, citando parti del suo blog :
- “Attraverso il Blog viene data voce a tutta la comunità Cafoscarina, nella speranza che ciò permetta miglior partecipazione alle decisioni e migliori risultati”
- “Anche il Personale tecnico amministrativo sarà coinvolto nel processo di rinnovamento, in modo da procedere in sintonia con la dirigenza amministrativa e con le stesse RSU”.

restiamo in attesa che il Personale tecnico amministrativo venga coinvolto nel processo e nella discussione che è già entrata nel vivo ed inoltre, insieme agli studenti intervenuti nel Suo blog, rimaniamo in attesa di una Sua risposta visibile a tutta la comunità Cafoscarina.

RSU di Ateneo.

04/03/2010 - Documento dei rappresentanti PTA - CEL in Senato

Dopo le assemblee di sede i rappresentanti di PTA e CEL in Senato inviano ai senatori un proprio documento sulle osservazioni emerse fra il PTA sulle future riorganizzazioni, chiedendone l'inserimento all'ordine del giorno del prossimo Senato -
Modifiche organizzative
04/03/2010

Riceviamo da DOGRU-SOF

Si informa, ai sensi dell'art. 6 del CCNL - comparto Università,  che con apposito provvedimento il Direttore Amministrativo apporta specifiche modifiche all'assetto organizzativo dell'amministrazione centrale:
1. Viene istituito l'Ufficio Processi e Progetti Spaciali, in staff alla Direzione Amministrativa, [...]. Le macroattività di riferimento sono:
- rilevazione ed analisi delle criticità organizzative
- mappatura ed analisi dei processi e loro ottimizzazione
- supporto ai processi organizzativi di miglioramento
- supporto ai progetti strategici
- attività di monitoraggio sui progetti avviati e di supporto metodologico ai responsabili dei gruppi di progetto.

2. La sezione Personale Docente (DAI) è trasferita sotto la competenza della DOGRU.
3.All'interno dell'Ufficio Relazioni Internazionali confluiscono le attività riguardanti la mobilità e gli  studenti internazionali, già incardinate nell'ambito della sezione, ora  ridenominata,  "Orientamento, Stage e Placement" (DSSOF).
4. Il Dirigente DSSOF provvederà a definire puntualmente le attività trasferite e le modalità di utilizzo delle risorse umane assegnate.

Inoltre, nel medesimo provvedimento vengono abrogati:
- il comma a) del punto 1 del DDA 1125/2009, pertanto la sezione Economato DEPAC torna a far capo al Direttore Amministrativo fino a nuove deliberazioni.

- il punto 5 del DDA 1125/2009 ( L’art. 2 del DDA n. 450/2005,con esclusione dei commi 2,8 e 9 è sostituito dal seguente: “la firma su ogni atto gestione  anche a rilevanza esterna compete o è delegata al dirigente responsabile per funzione).


Gli interventi citati avranno decorrenza dalla data del provvedimento.

Assemblee di sede sulla riforma dello statuto

Il personale tecnico e amministrativo, collaboratori ed esperti linguistici, ha partecipato alle assemblee di sede convocate dai rappresentanti di PTA e CEL in Senato sulla riforma dello statuto di Ateneo secondo il seguente calendario.

giorno

sede

18-feb

Ca' Foscari – aula Ca’ Dolfin

19-feb

S. Sebastiano – aula Padoan

22-feb

Malcanton – sala conferenze

26-feb

S. Marta – sala consiglio

02-mar

S. Giobbe – aula 10c

16 febbraio 2010 - presentazione delle linee guida per la riforma dello Statuto e dell'assetto organizzativo dell'Ateneo (delibera S.A. 26/01/2010) - all'incontro di presentazione cui sono state invitate le RSU sono presenti il prof. Gasparri e il Direttore Amministrativo.
08 febbraio 2010: Blog del Rettore - Verso un nuovo Ateneo
31 gennaio 2010: Blog del Rettore - Il nuovo calendario accademico - presenti alcuni commenti di studenti
26 gennaio 2010: Il Senato accademico approva le linee guida per la riforma dello Statuto e dell'assetto organizzativo dell'Ateneo
Carlo Carraro: programma di Governo
(12 Mb)

 

 

25 febbraio 2009: richiesta RSU all'Amministrazione chiarimenti su Decreto D.A. 131/2009: riepilogo copertura dei 33 posti previsti dal piano di fabbisogno del personale per il 2008,
posto in mobilità assegnato alla struttura "futuro coordinatore del Polo Economico" .

11 dicembre 2008 - contrattazione decentrata | appunti |
ASSETTI ORGANIZZATIVI
L’Amministrazione annuncia le seguenti riorganizzazioni nelle strutture dell’Ateneo

  • L’Ufficio Relazioni Internazionali e quindi le sue attività ed il personale assegnato, ora in capo alla Direzione amministrativa passa sotto la Divisione Servizi agli Studenti, perché condivide diverse attività.

9 dicembre 2008 - contrattazione decentrata | appunti |
ASSETTI ORGANIZZATIVI
L’Amministrazione annuncia le seguenti riorganizzazioni nelle strutture dell’Ateneo

  1. La Sezione Arredi e quindi le sue attività ed il personale assegnato, ora in capo alla DEPAC passa sotto la Divisione Servizi Tecnici
  2. La Sezione Strumentazioni multimediali attualmente in capo alla DEPAC, e quindi le sue attività ed il suo personale passa sotto il CSITA.

Ciò per alleggerire la DEPAC, ancora priva di un proprio dirigente, sia per armonizzare la funzionalità delle Sezioni vista la tipologia di attività.

19 marzo 2008 - tavolo tecnico DOGRU/ OO.SS. e RSU | appunti |
OdG: - 2) Biblioteca Servizio Didattico - aperture serali e festive

19 marzo 2008 - la RSU presenta una lettera di chiarmenti inerente l'apertura serale e festiva delle Biblioteche.

Al Direttore Amministrativo
Al Direttore della DOGRU

In relazione:

  • all’accordo emerso dal tavolo di contrattazione del 12 marzo scorso in merito all’apertura serale e festiva della Biblioteca Servizio Didattico
  • all’avvio del procedimento mirante all’attivazione del servizio a partire dal 1° aprile nelle modalità previste dall’accordo,

La RSU intende chiarire i seguenti elementi:

L’accordo si limita alla BSD e non si estende a BEC e BAUM che, invece, devono continuare con la gestione precedente.

E’ ovvio che la RSU non ritiene  di porre il costo di questo servizio a carico dei lavoratori di Ca' Foscari!  Quindi, anche se le RSU hanno ritenuto che, nella nuova modalità, il servizio serale BSD si possa configurare come “produttività”, le RSU non hanno concordato nessuna soluzione che vada a scapito delle altre voci inserite nella “produttività”.

L'amministrazione, per garantire questo servizio,  prima spendeva soldi in straordinari e indennità di turno, e poi si proponeva di darlo in outsorcing;  ora non può pretendere di mantenere attivato il servizio non spendendo più nulla.

L’unica soluzione di buon senso è quindi quella di mettere NEL FONDO ACCESSORIO 2008, quegli stessi fondi che prima spendeva in straordinari ed indennità di turno, per poi erogare i compensi relativi alle aperture serali e festive della BSD ai lavoratori volontari.

Se l’amministrazione non fosse disponibile a questo tipo di soluzione, allora nella ripartizione del fondo accessorio 2008 la RSU si riservano di chiedere la riduzione o l’azzeramento di altri istituti/ altre voci.

Cordiali saluti.
Venezia, 19 marzo 2008
RSU – Ca’ Foscari

 

 

17 marzo 2008 - comunicato RSU sull'incontro di contrattazione del 12-3-08
apertura BSD |

4 marzo 2008 - MOZIONE APPROVATA ALL'UNANIMITA' dall'ASSEMBLEA DEL PTA
[...]
Organizzazione del lavoro: nelle riorganizzazioni degli uffici in atto [DEPAC, DST, DIV.RICERCA, Ufficio Gestione Spazi - ndr] va previsto un pieno coinvolgi­mento di tutto il personale interessato in maniera da individuare opportunità di crescita per tutte le persone interessate. Vanno rispettate le regole stabilite per la mobilità interna. I progetti di riorganizzazione presentati in bozza ai sindacati, vanno bloccati in attesa del confronto con il personale.
Biblioteca Servizio Didattico: l’assemblea disapprova l’idea del ricorso all’outsourcing per coprire l’apertura serale e domenicale del servizio e sollecita l’Amministrazione a proseguire il confronto per trovare soluzioni che mantengano opportunità di integrazione dello stipendio e siano compatibili con il monte ore straordinarie, ma che evitino il ricorso al lavoro sottopagato in outsourcing.



3 marzo 2008 - comunicato RSU -
- apertura serale e festiva della Biblioteca Servizio Didattico IN OUTSORCING;
- riorganizzazioni in atto (DIVISIONE ECONOMATO, PROVVEDITORATO, APPALTI E CONTRATTI - DIVISIONE SERVIZI TECNICI - DIVISIONE RICERCA - UFFICIO GESTIONE SPAZI (ridenominazione).




8 gennaio 2008 - Relazione su incontri di Contrattazione decentrata del  7/12 - 12/12 - 21/12/07

6.-       Biblioteca Servizio Didattico

Sono state sottolineate le difficoltà della BSD. RSU ha chiesto una analisi statistica sulla frequenza studentesca per verificare la convenienza dell’apertura serale e festiva della biblioteca delle Zattere.
La Direzione si riserva un approfondimento sull’argomento, dopo aver ricevuto la relazione da parte del Direttore della BSD sull’esperienza e per poi assumere le decisioni conseguenti.
Attualmente non sono stati forniti i dati (costi, benefici) alle RSU OOSS nonostante siano stati più volte sollecitati. Inoltre chiedono di sapere che misure sono state prese o saranno prese per ovviare al disagio del personale operante nella sede in regime diurno.

RSU sollecitano l’emanazione del bando per il PTA che intende aderire ai servizi serali in biblioteca.

La Direzione si impegna a emettere il bando la settimana successiva perché siano attivati i turni da gennaio 2008. Nella seduta successiva la parte pubblica differirà i termini del bando in vigore per turnazioni fino a gennaio e in attesa della stesura del nuovo bando.

7.-       Auditorium

Si chiedono informazioni relative alla possibile riorganizzazione delle attività, all’emanazione di un bando relativo al servizio serale previsto con una estensione di orario fino alle ore 24. RSU chiedono se è prevista la possibilità di trasferimento d’ufficio per coloro che non partecipano al bando di mobilità interna e denunciano l’insufficienza di organico presente nella struttura a fronte di una attività in continua espansione.
La Direzione risponde che il servizio sarà sottoposto a bando e se non ci sono disponibilità sufficienti il servizio sarà coperto da outsourcing.

8.-       UPSA

Costituzione nuovo Ufficio Progetti Strategici di Ateneo, gestito dal Direttore Amministrativo dovrebbe trattare datawarehouse studenti contabilità ricerca, good practice, open plan, ampliamento servizi su web, gruppi di lavoro.
I due posti cat. C e D  tecnici, andranno in mobilità.
Alle richieste di precisazioni il D.A.  elenca che sono attualmente a capo della D.A. Gestione spazi, Ufficio Relazioni Internazionali e Servizio Protezione e infine UPSA che tratta di progetti trasversali  in quanto non c’è un altro ufficio che segua i processi della direzione amministrativa.


7 maggio 2007 - Incontro di contrattazione -
Direttiva sull’utilizzo del plesso di Ca’ Foscari:
Le OOss presentano alcune obiezioni in ordine alla bozza di Direttiva ricevuta. L’Amministrazione da assicurazione che il cartellino identificativo sarà definito secondo le norme di legge a tutela della privacy (No cognome. Solo nome, matricola, logo Ca' Foscari).

Mansioni superiori - L’Amministrazione dà  comunicazione dell’avvenuta formalizzazione della consultazione preventiva sul regolamento per l’attribuzione temporanea di mansioni superiori, secondo quanto previsto dal vigente CCNL.



19 marzo 2007 - Incontro di contrattazione - Le OO.SS. chiedono di essere informate preventivamente sulle riorganizzazioni in atto. L’Amministrazione si impegna a fornire preventivamente le bozze dei provvedimenti.

13 febbraio 2007- Comunicato RSU / CGIL sugli incontri di contrattazionei del 30 gennaio e del 12 febbraio 2007 -
Affidamento della manutenzione del „Ex-Enel“ alla Cafoscari formazione e ricerca srl :
Affidare alla (propria) Srl la gestione delle manutenzione del complesso Ex-Enel, quando Ca’ Foscari dispone di una Divisione apposita per i servizi tecnici, appare alquanto discutibile. Abbiamo acquisito informazioni al tavolo di contrattazione, che sollevano ulteriori dubbi e interrogativi che ci riserviamo di esplicare in separata sede.

Orario Apertura Biblioteche
L’amministrazione vuole garantire l’apertura delle biblioteche BEC e BAUM fino alle ore 20. La parte sindacale ha dato il consenso per una copertura su base volontaria (con bando rivolto al personale di tutto l’ateneo), con prestazione configurata come lavoro straordinario e incentivazione simile (anche se in forma ridotta, nei termini previsti dal C.C.I.) a quella attualmente applicata per l’apertura serale della BSD. Cgil e RSU hanno comunque richiesto la quantificazione della spesa (anche per la BSD) e una congrua integrazione del fondo della produttività.



30/03/2006: La DOGRU ha emesso un bando di mobilita' e/o disponibilita' per garantire l'apertura serale delle sale di lettura della Biblioteca del Servizio Didattico (BSD) | Bando apertura serale BSD definitivo.doc | Scheda richiesta BiblServDid 2006.rtf

03/02/2006: dal COMUNICATO RSU sulla contrattazione decentrata del 31 gennaio. [ file word ]
Riorganizzazione Divisione Servizi agli Studenti (ex DSS + ufficio relazioni internazionali): L'amministrazione ha presentato in bozza una riorganizzazione dovuta (anche) allo scioglimento dell'ufficio Relazioni Internazionali (dimissioni della direttrice) e alla miglioria dei servizi da offrire agli utenti (ossia gli studenti).
Al di là del miglioramento del servizio che è tutto da provare rimaniamo scettici sul carico di lavoro che determinati settori verranno a subire. Non abbiamo avuto una risposta precisa sulla variazione di organico.
Sull'argomento DSS vedasi lettera RSU all'Amministrazione e la risposta dell'Amministrazione alle RSU.
Sempre nella lettera di cui sopra, ......
Chiediamo, inoltre, maggiori informazioni sull'impiego dei lavoratori assunti per la rendicontazione dei progetti FFE. Stando alle nostre informazioni, sono costretti a lavorare a cavallo di due strutture (facoltà, DSPR) con un carico di lavoro notevole e decisamente maggiorato rispetto alla situazione precedente. Anche in questo caso si pone la questione se la struttura centrale che coordina è a sostegno delle realtà decentrate o invece diventa un peso per queste, cioè per i lavoratori che vi operano.




19/10/2005: COMUNICATO RSU sulla contrattazione decentrata del 17 ottobre. [ file word ] Il Direttore della Dogru ha informato le rappresentanze sindacali di riorganizzazioni che coinvolgono le seguenti strutture:

  • Scuole di dottorato - Divisione Servizi agli Studenti
  • Centro di Telecomunicazioni di Ateneo - Servizio Informatico di Ateneo
  • Biblioteca didattica delle Zattere (per orario di apertura)
  • Ufficio Speciale Relazioni Internazionali - Divisione Servizi agli Studenti


10/02/05: estrema preoccupazione per l’esistenza di una proposta di riorganizzazione del Sistema Bibliotecario di Ateneo: lettera della CGIL all'Amministrazione

 
 

 

 

 

  • Documento dell'Amministrazione sulla Attività di manutenzione - La squadra operai
  • 25/1/02: riunione di contrattazione con l'Amministrazione e le organizzazioni sindacali (Rsu, CGIL, CISL, Cisal) hanno discusso e sono stati informati su quanto segue:
    ...
    Squadra operai: LE OOSS hanno ribadito per l'ennesima volta la propria contrarietà allo scioglimento della squadra operai ed hanno richiesto al Direttore amministrativo di produrre un'analisi dei costi relativa alla gestione della squadra operai e dell'affidamento degli interventi alle ditte esterne, come concordato nella riunione precedente, onde poter analizzare se realmente sia necessario lo scioglimento della squadra. L'Amministrazione ha riconosciuta la propria inadempienza rispetto all'impegno preso ed ha assicurato che per il momento non sono state prese e non verranno prese delle decisioni in merito senza aver aperto un confronto con le OOSS. L'amministrazione ha incaricato il Direttore della Sez. Manutenzione di produrre all'incirca entro 3 settimane l'analisi dei costi richiesta.
    ...

 

.....

 

 


collegamenti

 

linee guida riforma statuto e assetto organizzativo
Carlo Carraro: programma di Governo
(12 Mb)
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

documento gen. 2007 DOGRU / Direzione Amministrativa
LINEE GUIDA
SVILUPPO GESTIONE P.T.A.

 

 
scrivi alla RSU
SEDE SINDACALE: Ca' Dolfin - tel. 041 - 2347054
scrivi al webmaster